CONSEGNA GRATUITA Per ordini superiori a 60€ solo Italia

News

Ritrovare il benessere

Sublingual una nuova nutrizione

Pubblicato il: 23/02/2010

Sublingual una nuova nutrizione

SUBLINGUAL NUTRICTION
un prodotto alimentare completamente nuovo: la prima formula nutrizionale sublinguale in una base di vegetali essiccati per un gradevole supplemento alimentare quotidiano.

"La bocca costituisce il luogo ideale per un rapido assorbimenlo di sostanze in forma adeguata dal momento che il suo tessuto epiteliale è dotato di una fitta rete capillare assai prossima alla superficie ed è costantemente umidificalo dalla secrezione salivare capace di disperdere tali sostanze. Ciò consiste l'assorbimento di composti in forma concentrata e relativamente pura dato che non occorre prediluirti. Inoltre un composto assunto per tale via può venire veicolato ad organi specifici in una forma praticamente inalterata." (Da Toxicology, Pascoe e Arnold, l’institute of Biology Studies, 149). 

 

La via sublinguale è già stata utilizzata in passato per realizzare un assorbimento rapido di alcuni farmaci, per esempio farmaci omeopatici o cardiovascolari. Ma tale via, a causa principalmente di alcune difficoltà di ordine tecnico, non era mai stata applicata efficacemente all' assunzione di microalimenti. 

 

Il SUBLINGUAL della G&G è pertanto il primo prodotto a base di microalimenti in grado di essere asssorbiti rapidamente per via sublinguale, direttamenle nel circolo sanguigno, senza quindi dover passare per il tratto gastro-intestinale. 

 

Grazie ad una speciale base vegetale micronizzata sono stati risolti i problemi relativi al grado di assorbimento sublinguale dei componenti, che dipende principalmente dall'acidità del mezzo, dal grado di ionizzazione, dalla solubilità idro-lipidica e dal peso molecolare delle varie sostanze in questione. Una volta risolti i problemi tecnici relativi alla solubilizazione salivare e alla capacità di penetrazione attraverso le membrane boccali, la rapidità di assorbimento della via sottolinguale è seconda solo alla via endovenosa. 

 

Il modo corretto per assumere i microalimenti sublinguali è il seguente: si colloca una quantità prestabilita di sostanza micronizzata sotto la lingua e la si tiene in loco, senza deglutire, per qualche minuto: i residui vegetali rimasti possono essere infine inghiottili. E' comunque possibile collocare il prodotto ad un lato della bocca, avendo sempre l'avvertenza di tenerlo qualche minuto senza deglutire. 

 

Il grado di assorbimento è infatti dipendente anche dal tempo di permanenza nella zona boccale, la quale ha una superficie totale di assorbimento di circa 200 centimetri quadrati ed un pH di 6,2-7,4 (pressocchè neutro o debolmenle acido; il pH dello stomaco è molto acido, con valori di 1,0-2.0). 

 

E' bene quindi abituarsi a tenere il prodotto in bocca per almeno 3-4 minuti, anche se si è calcolato che circa il 70% del contenuto attivo viene assorbito in meno di sessanta secondi. 

 

Gli ingredienti attivi sono praticamente tutte le principali vitamine e minerali, in una base di vegetali essiccati (radice di barbabietola, spinaci. asparagi e arancia): Vitamina A, Tiamina (Vitamina Bl), Riboflavina (Vilamina 82), Niacinammide, Vitamina B6, Vitamina B12. Biotina, Calcio Pantotenato, Vitamina C, Vitamina D, Viramina E, Acido Folico, Acido Para-amminobenzoico, Colina Bitartrato, Inositolo, Bioflavonoidi, Calcio, Cromo, Iodio (Kelp), Ferro, Magnesio, Manganese, Molibdeno. Potassio, Selenio, Zinco. 

 

I vantaggi della nutrizione sublinguale possono essere così riassunti : 

l) Rapidità di assorbimento e di immissione in circolo di fattori nutrizionali puri (70% circa del prodotto assorbito in meno di 60 sec.) 

2) Maggior resa rispetto alla via gastro-intestinale grazie ad una maggior integrità e disponibilità dei principi attivi, il che, in pratica, rende il prodotto più economico dei normali complementi in forma deglutibile. Sono sufficienti, per via sublinguale, quantilà di microalimenti inferiori anche dell' 80% alle normali quantità solitamente immesse nel canale alimentare con tavolette o capsule.

3) Disponibilità praticamenle immediata di microalimenti in eventuali stati carenziali con conseguente rapido beneficio e reintegrazione dei fattori carenti. Aspetto, questo, particolarmente importante per coloro che hanno difficoltà di assorbimento intestinale. 

4) Purezza del contenuto in microalimenti che possono essere assorbiti nella loro forma naturale senza alcun eccipiente o additivo chimico. Assenza assoluta di sostanze edulcoranti artificiali.

5) Facilità di assunzione per chi ha difficoltà di deglutizione dei normali complementi nutrizionali in tavoletta o capsula.  

6) Miglior "dosabililà" del prodotto sublinguale in polvere rispetto a quelli in tavoletta o capsula.

7) Altissima tollerabilità del prodotto sublinguale rispello a quelli deglutibili, grazie all'assenza di eccipicnti e al "bypass" del canale alimentare classico. 

 

In conclusione si tratta di un prodotto che, per funzionalità e praticità, rappresenta, in tutti i sensi, una via nuova per una nuova nutrizione. Una nutrizione che avviene nell' arco di pochi minuti anzichè diverse ore.

Torna alle News