CONSEGNA GRATUITA Per ordini superiori a 50€ i.e. solo Italia

News

Ritrovare il benessere

I benefici dell’olio di cumino nero

Pubblicato il: 01/02/2017

I benefici dell’olio di cumino nero

 

Il cumino nero (Nigella sativa) è conosciuto come “il seme benedetto”, apprezzato da millenni per le molteplici proprietà fitoterapiche, essendo ricco di sostanze quali acidi grassi, beta sitosterolo, calcio, acido folico, ferro, acido oleico, acido linoleico, palmitolo, fosforo, acido stearico, vitamine B1, B2, B3 e zinco. È stato oggetto di un esperimento condotto su 88 donne in sovrappeso, divise in 2 gruppi: al gruppo sperimentale è stato chiesto di assumere 3 g al giorno di cumino con yogurt in 2 pasti per 3 mesi. La stessa quantità di yogurt senza il cumino è stata prescritta al gruppo di controllo.

Ecco la lettura del risultato: chi ha consumato cumino alla fine del periodo aveva meno trigliceridi e colesterolo LDL, più colesterolo HDL, aveva perso più peso e ridotto l’indice di massa corporea, mentre la circonferenza della vita e la massa grassa erano notevolmente ridotte.

Il cumino nero fa dimagrire soprattutto grazie all’azione termogenica: esso innalza il calore corporeo, aumentando la spesa metabolica complessiva del corpo. L’organismo brucia più calorie del solito (il 25% in più) e, se non ne trova in circolo, va a prenderle direttamente dai depositi adiposi. Le proprietà del cumino nero venduto sul sito erbavoglio.it sono avvalorate anche dalla presenza di antiossidanti, che favoriscono una disintossicazione naturale dell’organismo. Tuttavia i benefici dell’olio di cumino nero toccano anche per chi soffre di diabete, di colesterolo e di trigliceridi alti, perché è in grado di mantenerne i valori sotto controllo.

Erbavoglio mette a disposizione il prodotto in due varianti per soddisfare le esigenze di tutti i clienti:

 

- OLIO DI SEMI DI CUMINO NERO BIO (da 500 e da 100 ml)

- PERLE DI OLIO DI SEMI DI CUMINO NERO BIO (confezione da 120 perle)

 

 

Come utilizzare l’olio di cumino nero?

- Influenza o raffreddore: mettete 1 cucchiaio di miele in 1/2 bicchiere di acqua tiepida, quindi aggiungete 1 cucchiaino di olio di cumino nero; succo di limone o arancio possono essere aggiunti. Bevete questa miscela a stomaco vuoto o un’ora prima di pranzo o cena.

- Emorroidi: il rapporto fra l’olio di semi di cumino nero e l’olio di oliva dev’essere 2:1. Applicate 3 cucchiai di olio su una garza per 15 giorni direttamente sulle emorroidi.

- Caduta dei capelli: 1 cucchiaio di olio disemi di cumino nero, 3 gocce di olio essenziale di camomilla. Applicate sul cuoio capelluto e lasciate riposare per un’ora prima del lavaggio.

 

 

Gli effetti benefici dell’olio di cumino sulla salute

In Germania è stato recentemente scoperto e sperimentato l’effetto benefico dell’olio di cumino nero

nei confronti di malattie croniche ed è emerso che esso impedisce le reazioni immunologiche tipiche di queste manifestazioni: dall’acne al raffreddore da fieno, fino a patologie più serie. Inoltre, grazie alle sostanze contenute nell’olio di cumino nero, l’esagerata riposta immunitaria viene normalizzata e ridotta nei limiti. L’errato stile di vita dovuto alla “modernizzazione” porta a un abbassamento o alterata risposta immunitaria del nostro corpo.

 

Qui l’olio di semi di cumino nero gioca un ruolo molto importante: svolge un’azione profonda sul sistema immunitario, che ripristina permettendo di riparare la disgregazione e permette all’energia del corpo di fluire in armonia e in modo da preservare la salute.

 

Un altro vantaggio è il grande effetto che l’olio di cumino ha sul tratto digestivo: favorisce la digestione, agisce come antiparassitario e lassativo blando; permette, inoltre, l’assorbimento veloce dei nutrienti.

 

 

Componenti che impediscono di ammalarci

Tutte queste proprietà sono dovute alla presenza del nigellon, un broncodilatatore, antispasmodico che ha

Benefici pure in condizioni respiratorie come l’asma, pertosse ecc. Esso non solo cura i sintomi, ma aumenta anche l’immunità per evitare altre malattie.

 

Un altro componente chiave è il Timochinone che è antiossidante in natura e non permette la formazione indesiderata di prostaglandine e si comporta quindi come antinfiammatorio e antidolorifico.

 

Aiuta nella disintossicazione del corpo e gli ridona energia, in questo modo aiuta nel recupero di malattie in modo più veloce.

L’olio di semi di cumino nero bio di Erbavoglio contiene tutte le vitamine e minerali essenziali in quantità ben bilanciata in modo da agire anche come integratore alimentare naturale. Per questi motivi è definito un “guaritore universale” poiché non consente che la malattia si verifichi.

 

Attualmente non è noto alcun effetto secondario e spiacevole del cumino. Può essere assunto tranquillamente da persone di tutte le età, indipendentemente dalla propria condizione clinica. Se proprio vogliamo essere cauti, moderiamone l’uso durante la gravidanza e in prossimità di un intervento chirurgico, perché potrebbe abbassare la pressione sanguigna. Negli adulti se ne consiglia l’assunzione di 1 cucchiaino o di 1 perla 2 volte al giorno.

 

Per qualsiasi dubbio, scrivi alla rubrica “IL MEDICO RISPONDE” messo a disposizione da Erbavoglio.

Torna alle News